Fotografie del gruppo

 

La Storia

 

Capitoli

01. Le origini
02. Il bassista
03. Il vocalist
04. L'inizio dei concerti
05. Il cambio di line-up
06. Tales from the depths
07. Modifica al repertorio
08. Tributo ai Metallica
09. Collaborazione con i 4Proof
10. Seconda modifica alla line-up
11. Un mancato nuovo inizio
13. Il presente

 

Le origini

Tutto iniziò nel Gennaio 2003 quando i due diciottenni Cristian e Diego, accomunati da una grande passione per i Metallica, pensarono di emulare i propri idoli e di seguire la loro strada. Con Cristian alla chitarra e Diego alla batteria, in un freddo garage, iniziò la storia dei Black Devils.

Con il passare del tempo si svilupparono grintosi riff di chitarra e martellanti ritmiche di batteria. L'idea del gruppo si stava rafforzando nella loro mente, ma per ora erano solamente in due. Il primo ad aggregarsi al gruppo fu Marco, un chitarrista che condivideva con loro la passione per i Metallica.

La ricerca di un  bassista e di un cantante per completare l'opera si rivelò veramente lunga e così, dopo avere riempito le bacheche di annunci, anche se incompleti, iniziarono a suonare i primi due pezzi: "For Whom the Bell Tolls" e "Nothing Else Matters".

Il bassista

Nel giugno dello stesso anno, un allora sedicenne amante degli Iron Maiden, Giorgio, era sempre più convinto di seguire i passi del suo idolo: Steve Harris. Dopo aver acquistato un basso, cominciò a prendere lezioni da Domenico (padre di Diego). Non passò nemmeno una lezione che al giovanissimo Giorgio venne proposto di far parte del gruppo. Accettò immediatamente. Nonostante non avesse la minima esperienza acquisì in brevissimo tempo una tecnica in grado di soddisfare le difficili partiture dei Metallica e degli Iron Maiden, sorprendendo perfino se stesso.

Il vocalist

Nel Dicembre 2003 un compagno di classe di Cristian, Francesco, era appena uscito da un'esperienza infelice in un gruppo punk. Cristian colse l'occasione al volo e lo convinse a cantare nel quartetto. Successivamente alla sua entrata, il 21 Dicembre 2003, il gruppo venne battezzato con il nome di "Black Devils".

L'inizio dei concerti

I cinque giovani dimostrarono una grande unione, che gli permise di imparare rapidamente dieci cover, tra le quali è importante ricordare la mitica "Trilogia dei Metallica" che li accompagnerà in tutte le scalette dei futuri concerti. I Black Devils esordirono alla Dante Alighieri di Crema (CR) il 3 Giugno 2004.  Dopo questa data ora era Ripalta Cremasca (CR) a volerli, e dopo ancora S.Paolo (BS).

Il cambio di line-up

Una sera d'inizio Settembre del 2004, Diego e Cristian incontrano, in un pub, Andrea, un chitarrista che frequentava pochi anni prima il loro stesso istituto scolastico. Senza nessun razionale motivo gli venne proposto di entrare a far parte del gruppo.

Dopo alcuni mesi, il 20 febbraio 2005, Marco lascia il gruppo a causa di contrasti interni.

Tales from the Depths

Dopo una serie di concerti devastanti nel periodo estivo del 2005, conclusasi dal concerto alla fiera di Orzinuovi, viene inciso, nel mese di Novembre, il primo demo, intitolato "Tales from the Depths".
La tracklist proposta dal gruppo comprende tutti i generi che più rappresentano i loro gusti, il nu-metal dei System of a Down, il thrash dei Metallica e il Classic Heavy degli Iron Maiden.

Modifica al repertorio

Dal 2006 il repertorio subisce una profonda modifica: vengono eliminate per sempre le canzoni di stampo nu metal (Tra cui tutte quelle dei System of a Down), rimpiazzate da pezzi più classici. Si introducono così delle cover di vere e proprie leggende del Metallo, quali "Fear of the Dark", "Master of Puppets" e "Seek and Destroy". Si inizia inoltre a parlare di composizioni proprie, di cui vengono proposte alcune bozze.

Tributo ai Metallica

A metà 2006 i Black Devils decidono di intraprendere una nuova strada. La passione per il gruppo che li ha da sempre ispirati si concretizza in un tributo. Questa decisione rappresenta un vero e proprio punto di svolta per la band. Vengono accantonate tutte le cover dei Maiden, Manowar, Megadeth e Judas Priest e si comincia ad esplorare il vasto repertorio degli headbangers di San Francisco. Le prime canzoni ad essere aggiunte all'elenco sono Enter Sandman, Creeping Death e Welcome Home (Sanitarium).

Collaborazione con i 4Proof

In quasi coincidenza con l'avvento del tributo, viene instaurata anche una collaborazione con un'altra band, i giovanissimi 4Proof. Con questo gruppo di Verolavecchia (BS), dedito alla diffusione del verbo dei Pantera, viene proposta una prima data alla Locanda dell'Imperatore (ex Toby's) di Soncino (CR), nella quale viene presentato il "Metal Lords Tribute".

Seconda modifica alla line-up

Nel biennio 2007-2008 i Devils attraversano un periodo di difficoltà, che si manifesta in una metamorfosi della propria line-up.

Nel marzo 2007 Giorgio, per sopraggiunti impegni di studio, si trasferisce a Milano e decide di lasciare il gruppo, data l'impossibilità di partecipare alle prove. L'ultimo concerto con la vecchia formazione è stato svolto al Settimo Chakra di Soresina (CR) il 17.02.2007.

Nell'aprile successivo viene reclutato Gabriele, un giovane bassista proveniente da un altro tributo ai Metallica. Avendo già una conoscenza quasi completa del repertorio e una grande padronanza dello strumento, riesce a partecipare da subito ai concerti, il primo dei quali avviene al Menez Music Cafè di Martinengo (BG).

A metà 2007, ci si rende conto che lo spirito nel gruppo non è più quello di una volta. Le prove non vengono più svolte con regolarità, la grinta e la vivacità vanno sbiadendo, rendendo l'attività live un mero esercizio tecnico più che una dimostrazione di passione per il Metallo. Nessuno si interessa più alla programmazione di nuove date, vengono presto a mancare i concerti, e il gruppo lentamente si sfalda.

Il primo gennaio 2008, Francesco rende ufficiale la notizia della sua dipartita. La passione per la musica italiana prende forma concreta in un progetto solista come cantautore, con la conseguente decisione di lasciare per sempre i Devils.

Successivamente, nell'ottobre del 2008, anche Gabriele lascia il gruppo per potersi dedicare allo studio di generi quali Jazz, Blues e Fusion. E' più di un anno che i Devils sono assenti dalla scena live.

Un mancato nuovo inizio

A partire da Ottobre 2008 entra a far parte dei Devils un nuovo bassista, Giordano, la cui dedizione per il Metallo è ormai decennale. Viene iniziato durante il concerto di Halloween 2008 al Ciclone.

Nonostante le premesse per un glorioso nuovo inizio ci siano tutte, nei successivi due anni i concerti diventano sempre piĆ¹ sporadici e le prove quasi inesistenti. L'impegno e la dedizione per il Metallo sono ormai l'ombra di quello che erano agli inizi.

A Maggio 2010 Andrea decide di lasciare il gruppo, venendo a mancare tutte le ragioni per le quali aveva deciso di entrarne a fare parte.

Il presente

E' il presente, quella linea evanescente che supera di poco il passato e anticipa il futuro di un attimo. Troppo presto diventerà storia.
Nel frattempo...

LUNGA VITA AL METALLO!!!

 

 
Black Devils © 2005-2018